SARDEGNA.BLUEGREEN.ECONOMY.EMPOWERMENTPOR FSE SARDEGNA 2014-2020 “Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione negli ambiti della Green & Blue economy – Linee di sviluppo progettuale 2 e 3”.
NUOVA MODULISTICA: C
on riferimento all’Avviso “Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione negli ambiti della Green & Blue economy – Linee di sviluppo progettuale 2 e 3” , la versione definitiva della Modulistica per la partecipazione all’Avviso sarà disponibile a partire dalle ore 09.00 del giorno 10 ottobre 2016 di cui all'avviso G&B Economy Linee 2 e 3 nella sezione “Formazione Professionale” delle Agenzie Formative che siano iscritte nell’elenco regionale dei “Soggetti abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale”, per entrambe le macro tipologie B e C, di cui alla D.G.R. n. 7/10 del 22.2.2005.
FAQ: pubblicate le FAQ aggiornate al 25/09/2016
PROPOSTE PROGETTUALI: per ciascuna delle suddette Linee (2 e 3) potranno essere formulate tre distinte tipologie di proposte progettuali in funzione degli ambiti di interesse e della specifica composizione dei pertinenti Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST)23: a) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito rurale e occupazione nella Green & Blue Economy; b) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito costiero e occupazione nella Green & Blue Economy; c) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in altri ambiti territoriali e occupazione nella Green & Blue Economy.
AMBITI OPERATIVI: Per entrambe le Linee, gli ambiti della Green & Blue Economy, entro i quali contestualizzare le attività delle singole proposte progettuali, devono riguardare le seguenti Aree di Specializzazione (AdS): 1. ICT; 2. Turismo e beni culturali e ambientali; 3. Reti per la gestione intelligente dell’energia; 4. Agrifood; 5. Biomedicina; 6. Aerospazio; 7. Bioeconomia.
DESTINATARI: per la Linea 2: disoccupati, lavoratori in CIGS, ASPI e mobilità; per la Linea 3: disoccupati e occupati, compresi gli imprenditori e i lavoratori autonomi.
BENEFICIARI: i beneficiari dei finanziamenti sono Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST), costituiti o costituendi come Raggruppamenti Temporanei.
MASSIMALE FINANZIAMENTO: l'importo massimo finanziabile per singola proposta progettuale è pari a € 500.000,00 per la Linea 2, € 300.000,00 per la Linea 3.
DOMANDE: Tipologia A 25 ottobre 2016; Tipologia B 13 dicembre 2016; Tipologia C 15 novembre 2016.

Chiedi Informazioni


MISURE INTEGRATE TRA SVILUPPO LOCALE PARTECIPATIVO E OCCUPAZIONE NEGLI AMBITI DELLA GREEN & BLUE ECONOMY

Logo

Richiedi un appuntamento a Cagliari

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​


GREEN & BLUE ECONOMY

Art. 2 - Oggetto dell’Avviso
L’Avviso “Misure integrate tra sviluppo locale partecipativo e occupazione negli ambiti della Green & Blue economy - Linee di sviluppo progettuale 2 e 3” ha per oggetto la selezione di proposte progettuali relative a due specifiche azioni dell’Accordo di Partenariato nell’ambito del POR FSE SARDEGNA 2014-2020:

  • L’AZIONE 8.6.3
    Misure integrate tra sviluppo locale e occupazione in collaborazione con i sistemi di rappresentanza territoriale, nel quadro dell’obiettivo specifico 8.6 - Favorire la permanenza al lavoro e la ricollocazione dei lavoratori coinvolti in situazioni di crisi (Linea 2);
  • L’AZIONE 10.4.4
    Interventi formativi per la qualificazione di nuove figure professionali nella green economy, nel quadro dell’obiettivo specifico 10.4 - Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, l’inserimento/reinserimento lavorativo (Linea 3).

LE RISORSE DISPONIBILI PER LA REALIZZAZIONE DELL’INIZIATIVA SONO DESTINATE A FINANZIARE:
per quanto riguarda la Linea 2:

  • proposte progettuali volte a promuovere il lavoro autonomo e l’imprenditorialità negli ambitidella Green & Blue Economy;

per quanto riguarda la Linea 3:

  • proposte progettuali per la realizzazione di percorsi formativi finalizzati alla certificazione di competenze e attività di informazione/sensibilizzazione sulle opportunità di finanziamento negli ambiti della Green & Blue Economy.

Per ciascuna delle suddette Linee (2 e 3) potranno essere formulate tre distinte tipologie di proposte progettuali in funzione degli ambiti di interesse e della specifica composizione dei pertinenti Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST)23:

  • a) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito rurale e occupazione nella Green & Blue Economy;
  • b) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito costiero e occupazione nella
    Green & Blue Economy;
  • c) Misure integrate tra sviluppo locale di tipo partecipativo in altri ambiti territoriali e occupazione nella Green & Blue Economy.

Per entrambe le Linee, gli ambiti della Green & Blue Economy, entro i quali contestualizzare le attività delle singole proposte progettuali, devono riguardare le seguenti Aree di Specializzazione (AdS):

  • 1. ICT
  • 2. Turismo e beni culturali e ambientali
  • 3. Reti per la gestione intelligente dell’energia
  • 4. Agrifood
  • 5. Biomedicina
  • 6. Aerospazio
  • 7. Bioeconomia

“LINEA 2”

Proposte progettuali volte a promuovere il lavoro autonomo e l’imprenditorialità nell’ambito della Green & Blue economy

  • La Linea 2, rivolta a soggetti disoccupati, lavoratori in CIGS, ASPI ed in mobilità, concerne percorsi di sostegno alla creazione di impresa e al lavoro autonomo, per promuovere nuove attività economiche negli ambiti della Green & Blue economy, connesse allo sviluppo rurale, allo sviluppo costiero e delle economie fortemente dipendenti dalla pesca e dall’acquacoltura, e, in generale, al rafforzamento della competitività delle aree interne, in coerenza con i nuovi indirizzi della programmazione territoriale regionale, con la legge di riordino delle autonomie locali ed in forte complementarità con gli interventi di sostegno allo sviluppo locale partecipativo nell’ambito dei programmi FEASR e FEAMP.

“LINEA 3”

Proposte progettuali per la realizzazione di percorsi formativi finalizzati alla certificazione di competenze e attività di informazione/sensibilizzazione sulle opportunità di finanziamento negli ambiti della Green & Blue economy.

  • La Linea 3, rivolta a disoccupati e occupati, compresi gli imprenditori e i lavoratori autonomi, prevede la realizzazione di percorsi di formazione professionale volti alla certificazione di competenze e all’attuazione di attività di informazione e sensibilizzazione negli ambiti della Green & Blue economy, con l’obiettivo, da un lato, di favorire l’acquisizione di competenze specifiche nei settori individuati e, dall’altro, di accrescere la conoscenza delle politiche di sviluppo ed una maggiore consapevolezza delle dinamiche reali di mercato negli ambiti della Green & Blue economy, sviluppando nei destinatari la capacità di individuare soggetti con i quali creare sinergie per il raggiungimento degli obiettivi e la sostenibilità nel tempo dei risultati pianificati.


DESTINATARI

I DESTINATARI DELLA LINEA 2 SONO:

  • disoccupati,
  • lavoratori in CIGS,
  • ASPI e
  • mobilità.

I DESTINATARI DELLA LINEA 3 SONO:

  • disoccupati
  • e occupati,
  • compresi gli imprenditori
  • e i lavoratori autonomi.

BENEFICIARI

I beneficiari dei finanziamenti per le proposte progettuali che saranno selezionate sono Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST), costituiti o costituendi come Raggruppamenti Temporanei.

Per ciascuna Linea, la composizione di tali RST varia in funzione della tipologia di proposta progettuale da formulare

  • TIPOLOGIA A): AMBITO RURALE;
  • TIPOLOGIA B): AMBITO COSTIERO;
  • TIPOLOGIA C): ALTRI AMBITI TERRITORIALI.

In particolare:

• PER LE PROPOSTE PROGETTUALI INERENTI ALLA TIPOLOGIA A)
“Misure integrate tra Sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito rurale e occupazione nella green & blue economy”:

  • i Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST) di Tipologia a) dovranno essere composti da:
    • una o più Agenzie formative accreditate in Sardegna per entrambe le Macrotipologie B e C e, pertanto, iscritte nell’elenco regionale dei “Soggetti abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale” di cui alla D.G.R. n.7/10 del 22.2.2005, “Decreto del Ministero del Lavoro del 25/05/2001 n.166 - Indirizzi generali sulle modalità di accreditamento dei soggetti ammessi al finanziamento di progetti formativi finanziati con risorse pubbliche” e relative disposizioni attuative;
    • uno o più Gruppi d’azione costituendi o costituiti in Sardegna nell’ambito dell’attuazione delle specifiche linee relative allo sviluppo locale partecipativo nel quadro dei programmi cofinanziati dal FEASR - Gruppi di Azione Locale (GAL);

• PER LE PROPOSTE PROGETTUALI INERENTI ALLA TIPOLOGIA B)

“Misure integrate tra Sviluppo locale di tipo partecipativo in ambito costiero e occupazione nella green & blue economy”:

  • i Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST) di Tipologia b) dovranno essere composti da:
    • una o più Agenzie formative accreditate in Sardegna per entrambe le Macrotipologie B e C e, pertanto, iscritte nell’elenco regionale dei “Soggetti abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale” di cui alla D.G.R. n.7/10 del 22.2.2005, “Decreto del Ministero del Lavoro del 25/05/2001 n.166 - Indirizzi generali sulle modalità di accreditamento dei soggetti ammessi al finanziamento di progetti formativi finanziati con risorse pubbliche” e relative disposizioni attuative;
    • uno o più Gruppi d’azione costituendi o costituiti in Sardegna nell’ambito dell’attuazione delle specifiche linee relative allo sviluppo locale partecipativo nel quadro dei programmi cofinanziati dal FEAMP - Gruppi di Azione locale nel settore della pesca (Fisheries Local Action Groups - FLAG);

• PER LE PROPOSTE PROGETTUALI INERENTI ALLA TIPOLOGIA C)

“Misure integrate tra Sviluppo locale di tipo partecipativo in altri ambiti territoriali e occupazione nella green & blue economy”:

  • i Raggruppamenti Strategici Territoriali (RST) di Tipologia c) dovranno essere composti da:
    • una o più Agenzie formative accreditate in Sardegna per entrambe le Macrotipologie B e C e, pertanto, iscritte nell’elenco regionale dei “Soggetti abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale” di cui alla D.G.R. n.7/10 del 22.2.2005, “Decreto del Ministero del Lavoro del 25/05/2001 n.166 - Indirizzi generali sulle modalità di accreditamento dei soggetti ammessi al finanziamento di progetti formativi finanziati con risorse pubbliche” e relative disposizioni attuative;
    • una o più Rappresentanze territoriali operanti in aree diverse26 da quelle rientranti nelle zonizzazioni per l’ammissibilità dei gruppi d’azione a valere sul FEASR e sul FEAMP in Sardegna.
      Le Rappresentanze territoriali sono individuate in conformità alle disposizioni della Legge Regionale 4 febbraio 2016, n.2 “Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna”.

Ogni RST potrà presentare un solo dossier di candidatura esclusivamente per la pertinente tipologia progettuale, per ciascuna Linea.

  • Le Agenzie formative potranno partecipare ad un solo Raggruppamento Strategico Territoriale per ciascuna tipologia progettuale, per ciascuna linea.
  • Tutti gli altri componenti potranno partecipare ad un solo RST, per ciascuna Linea ed esclusivamente per la tipologia di proposta progettuale pertinente alla propria composizione.
  • In ogni caso, il soggetto capofila del RST deve essere un’Agenzia formativa accreditata “senza vincolo” per le macro tipologie B e C, la quale è individuata quale unico responsabile della tenuta dei rapporti formali con il Responsabile di Azione (RdA)

REQUISITI SOGGETTIVI

Sono ammessi a partecipare all’Avviso, per entrambe le Linee, i soggetti che alla data di presentazione del dossier di candidatura:

- non incorrano in uno o più dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50;
- non abbiano messo in pratica atti, patti o comportamenti discriminatori ai sensi degli artt. 25- 30 del Decreto legislativo 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna ai sensi dell’articolo 6 della legge 28 novembre 2005 n. 246”, accertati da parte della direzione provinciale del lavoro territorialmente competente;
- osservino ed applichino integralmente il trattamento economico e normativo previsto dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro e rispettino tutti gli adempimenti assicurativi, previdenziali e fiscali derivanti dalle leggi in vigore, nella piena osservanza dei termini e delle modalità previsti dalle leggi medesime;
- siano in regola con le norme della legge n. 68/99 in materia di inserimento al lavoro dei disabili o, in alternativa, non siano soggetti alle norme di cui alla legge n. 68/99 in materia di inserimento al lavoro dei disabili in quanto aventi un numero di dipendenti inferiore a 15;
- accettino integralmente le disposizioni dell’Avviso in oggetto e dichiarino di essere consapevoli degli adempimenti richiesti, nessuno escluso;
- siano a conoscenza della normativa che disciplina l’utilizzo dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei (fondi SIE) dell’Unione europea e delle pertinenti disposizioni di attuazione a livello nazionale e regionale, con particolare riferimento alle disposizioni relative al Fondo Sociale Europeo.

- esclusivamente per le Agenzie formative:

  • non partecipino all’Avviso in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale
    (RST), nell’ambito della medesima tipologia di cui all’art. 6 - tipologie a), b), c) - per
    ciascuna delle Linee 2 e 3;
  •  siano accreditate in Sardegna e, pertanto, iscritte nell’elenco regionale dei “Soggetti
    abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale”, per entrambe
    le macro tipologie B e C, di cui alla D.G.R. n.7/10 del 22.2.2005, “Decreto del
    Ministero del Lavoro del 25/05/2001 n.166 - Indirizzi generali sulle modalità di
    accreditamento dei soggetti ammessi al finanziamento di progetti formativi finanziati
    con risorse pubbliche” e relative disposizioni attuative e dichiarino di conoscere e
    accettare tutte le disposizioni previste dal sistema regionale di accreditamento.

- esclusivamente per Gruppi d’azione costituendi o costituiti in Sardegna nell’ambito dell’attuazione delle specifiche linee relative allo sviluppo locale partecipativo nel quadro dei programmi cofinanziati dal FEASR (GAL):

  • non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 2 tipologia a) di cui all’art. 6;
  • non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 3 tipologia a) di cui all’art. 6;
  • non partecipino all’Avviso nell’ambito delle tipologie b) o c) per la Linea 2 e per la Linea 3.

- esclusivamente per Gruppi d’azione costituendi o costituiti in Sardegna nell’ambito dell’attuazione delle specifiche linee relative allo sviluppo locale partecipativo nel quadro dei programmi cofinanziati dal FEAMP (FLAG):

  • non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 2 tipologia b) di cui all’art. 6;
  • non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 3 tipologia b) di cui all’art. 6;
  • non partecipino all’Avviso nell’ambito delle tipologie a) o c) per la Linea 2 e per la Linea 3.

- esclusivamente per le Rappresentanze territoriali individuate in conformità alle disposizioni della Legge Regionale 4 febbraio 2016, n.2 “Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna” e operanti in aree diverse da quelle rientranti nelle zonizzazioni per l’ammissibilità dei gruppi d’azione a valere sul FEASR e sul FEAMP in Sardegna.

  • non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 2 tipologia c) di cui all’art. 6;
    non partecipino in più di un Raggruppamento Strategico Territoriale (RST), nell’ambito della Linea 3 tipologia c) di cui all’art. 6;
  • non partecipino all’Avviso nell’ambito delle tipologie a) o b) per la Linea 2 e per la Linea 3.

PROPOSTE PROGETTUALI

La singola proposta progettuale deve essere presentata da un RST, costituito o costituendo come Raggruppamento Temporaneo ai sensi dell’art. 48 (Raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di operatori economici) del Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.

  • I RST sono funzionali a realizzare una progettualità condivisa espressa da soggetti diversi aventi competenze in differenti settori/ambiti e la loro costituzione è finalizzata ad innalzare, oltre alla qualità della progettazione, l’efficacia dell’attuazione dei percorsi.
  • Le caratteristiche innovative dei percorsi, sia con riferimento alla tematica, sia con riferimento alle modalità di svolgimento e alle prospettive occupazionali per i destinatari, devono quindi risultare condivise fra attori che sul territorio possono rappresentare un punto di osservazione privilegiato e un’opportunità per la qualificazione dell’offerta di lavoro.
  • La proposta progettuale potrà contenere uno o più percorsi (più edizioni del medesimo percorso ovvero percorsi differenti).
  • Le proposte progettuali possono afferire la “Linea 2” oppure la “Linea 3”.

VALORE MASSIMO

CIASCUNA PROPOSTA PROGETTUALE DOVRÀ AVERE UN VALORE NON SUPERIORE A:

  • euro 500.000,00 per la “Linea 2” e a
  • euro 300.000,00 per la “Linea 3”,

DOMANDE

Il soggetto proponente deve presentare il dossier di candidatura esclusivamente per via telematica.

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DEI DOSSIER DI CANDIDATURA TELEMATICI (DCT)

  • Il Dossier di candidatura deve essere presentato nelle seguenti tempistiche, distinte in base alla tipologia di proposta progettuale - tipologia a), b) o c).

PER ENTRAMBE LE LINEE:

  • 1. i RST che intendano formulare proposte progettuali per la tipologia a) potranno presentare i relativi dossier di candidatura dalle ore 09 del 10.10.2016 fino alle ore 13 del 25.10.2016;
  • 2. i RST che intendano formulare proposte progettuali per la tipologia b) potranno presentare i relativi dossier di candidatura dalle ore 09 del 21.11.2016 fino alle ore 13 del 13.12.2016;
  • 3. i RST che intendano formulare proposte progettuali per la tipologia c) potranno presentare i relativi dossier di candidatura dalle ore 09 del 27.10.2016 fino alle ore 13 del 15.11.2016;

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

Chiedi
Informazioni
Chiedi
Appuntamento
a Cagliari
Chiedi
Appuntamento
in altre città
Sei un
Professionista?
Collabora con noi


DESIDERI RICEVERE INFORMAZIONI PERSONALIZZATE?

SERVIZO.RICERCA.AGEVOLAZIONIFINANZIARIE 1

Scopri di più sui
servizi in abbonamento


VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE IN ALTRE REGIONI?

VISITA IL NOSTRO SITO NAZIONALE:  www.italiacontributi.it

Logo italiaContributi.it


Chiedi Informazioni
Per richieste di appuntamento urgenti potete contattarci direttamente al 328 8080996 - 340 1593 207


Iscriviti alla
Newsletter


© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.


Pre-Fattibilità Gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

FINANZIAMENTI FONDI PRIVATI ALLE IMPRESE

FINANZIAMENTI PRIVATI

CONTRATTO DI SVILUPPO IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

CONTRATTO DI SVILUPPO IMPRESE TURISTICHE

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

FINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

NUOVA SABATINI TER 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

LAVORAS

sardegna lavoras contributi per assunzioni

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

contributi alle cooperative 2018

sardegna contributi cooperative 2018

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

PRESTITO PER SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

NO PROFIT IMPRESE SOCIALI, ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

CONTRATTO DI SVILUPPO IMPRESE TURISTICHE

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

INVITALIA SMART & START

Finanziamenti a Tasso Zero
fino a 1.500.000
IN ARRIVO

SMART.E.START.250

Chiedi informazioni

 

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

SARDEGNA PSR TUTTI I BANDI APERTI

SARDEGNA SOSTEGNO PSR TUTTI I BANDI APERTI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

SARDEGNA MUTUO PRIMA CASA

SARDEGNA PRIMA CASA

NUOVO PIANO PER LE IMPRESE

SARDEGNA NUOVO PIANO PER LE IMPRESE

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

INVITALIA SELFIEMPLOYMENT

selfiempliement.Giovani.fino.29.anni

Aiuti per progetti di ricerca e sviluppo

AIUTI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Sviluppo Cooperative

sviluppo cooperative in Sardegna

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

RICERCA E SVILUPPO

sardegna ricerca e sviluppo

Cooperative Sociali

Sardegna cooperative sociali di tipo b

CREDITO DI IMPOSTA 45%

credito di imposta sud 45

 

Iscriviti alla Newsletter gratuita

BIOMED

SARDEGNA BIOMED

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

PIANO SULCIS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

SERVIZI PER L'INNOVAZIONE

SARDEGNA.RICERCHE Servizi per lInnovazione nelle MPMI

Iscriviti alla Newsletter gratuita

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONII

RICHIEDI INFORMAZIONI

Internazionalizzazione: Programmi di inserimento sui mercati esteri

CERCA

SUPERAMMORTAMENTO 140%

super.ammortamento.140 2016

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOBANI IN AGRICOLTURA

NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI

finanziamenti a tasso zero

fino a 1.500.000

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA.250

Chiedi informazioni

 

Ismea: Subentro e Ampliamento in Agricoltura

FONDI EUROPEI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
fino a 12.500.000 euro

 

FONDI BEI

FONDI.BEI

PER LE IMPRESE ITALIANE

Chiedi informazioni

 

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

BDM Finanziamenti Agevolati con garanzia MCC

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

ALTRE REGIONI

VI INTERESSANO I CONTRIBUTI PER LE ALTRE REGIONI?

logo italia contributi

CLICCA E VEDI LE ALTRE REGIONI

 

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla Newsletter

CERCA

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI