sviluppo cooperative in SardegnaSARDEGNA: l’Assessorato del Lavoro ha indetto un avviso per la selezione di imprese cooperative da ammettere al finanziamento del "Fondo per lo sviluppo del sistema cooperativistico in Sardegna" II istanza.
FINALITA': erogazione di contributi rimborsabili concessi nella forma tecnica del prestito partecipativo che consente alla società cooperativa di ottenere, sin dall’inizio, le risorse finanziarie necessarie per l’attuazione di un programma di investimento che preveda obbligatoriamente anche l’incremento del livello di capitalizzazione della cooperativa.
AZIONI AMMESSE: l’avviso finanzia due tipologie di azione:
- AZIONE 1): incentrata sull’erogazione di prestiti partecipativi a imprese cooperative, anche neocostituite e costituende;
- AZIONE 2): Workers Buy-Out (WbO) volta alla realizzazione degli interventi diretti a favorire la
possibilità, accordata ai dipendenti di imprese a rischio di interruzione dell’attività come di seguito
definite (per le quali risulti necessario rafforzare la capitalizzazione e garantire la continuità aziendale, date le condizioni di contesto), di costituire una cooperativa e di entrare, attraverso il rimborso graduale dei prestiti erogati dal SIF, nella compagine societaria.
SETTORI AMMESSI: i settori di attività considerati ammissibili per l’accesso al contributo sono tutti i settori previsti dai regolamenti comunitari applicabili, in particolare:
- turismo; - attività di biblioteche, archivi, gestione aree archeologiche, musei ed altre attività culturali; - tutela dell’ambiente; - energie rinnovabili; - welfare; - manifatturiero; - ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione).
BENEFICIARI: Sono destinatarie del Fondo le seguenti categorie di soggetti:
Le Società Cooperative, anche neo-costituite e costituende, che abbiano sede operativa in Sardegna, e che presentino un piano di investimenti accompagnato da un processo di capitalizzazione della cooperativa.
Inoltre, per quanto concerne l’azione 2 Workers Buy-Out (WbO) i soci delle cooperative devono essere o dovranno essere dipendenti di imprese a rischio di interruzione dell’attività.
DOMANDE: le domande di accesso al Fondo potranno essere presentate a partire dal 10 febbraio 2017.

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONIPULSANTE.CHIEDI.APPUNTAMENTO 2


SARDEGNA: POR FSE 2007 - 2013


 

Richiedi un appuntamento a Cagliari

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi

FONDO PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA COOPERATIVISTICO IN SARDEGNA

SARDEGNA: l’Assessorato del Lavoro ha indetto un avviso per la selezione di imprese cooperative da ammettere al finanziamento del "Fondo per lo sviluppo del sistema cooperativistico in Sardegna" II istanza.

FONDO DI CAPITALE DI RISCHIO

Per Fondo di capitale di rischio si intende un Fondo finalizzato all’erogazione di finanziamenti equity e quasiequity ad imprese nelle fasi iniziali della loro crescita (fasi seed, start-up e di espansione).

FINALITA'

Erogazione di contributi rimborsabili concessi nella forma tecnica del prestito partecipativo che consente alla società cooperativa di ottenere, sin dall’inizio, le risorse finanziarie necessarie per l’attuazione di un programma di investimento che preveda obbligatoriamente anche l’incremento del livello di capitalizzazione della cooperativa.

  • Per Fondo di capitale di rischio si intende un Fondo finalizzato all’erogazione di finanziamenti equity e quasiequity ad imprese nelle fasi iniziali della loro crescita (fasi seed, start-up e di espansione).

Il Fondo opera tramite la concessione di prestiti nella forma tecnica del prestito partecipativo.

Il prestito partecipativo è uno strumento finanziario che consente alla società cooperativa di ottenere, sin dall’inizio, le risorse finanziarie necessarie per l’attuazione di un programma di investimento che deve prevedere obbligatoriamente anche l’incremento del livello di capitalizzazione della cooperativa.

  • Il prestito partecipativo si configura tecnicamente come un’anticipazione dell’equity, in quanto,
    contestualmente alla stipula del contratto, i soci della cooperativa devono assumere l’obbligo del rimborso in linea capitale della somma erogata alla società cooperativa sotto forma di prestito partecipativo.

AZIONI AMMESSE

Il Fondo si articola quindi in due azioni:

  • AZIONE 1): incentrata sull’erogazione di prestiti partecipativi a imprese cooperative, anche neocostituite e costituende;
  • AZIONE 2): Workers Buy-Out (WbO) volta alla realizzazione degli interventi diretti a favorire la
    possibilità, accordata ai dipendenti di imprese a rischio di interruzione dell’attività come di seguito definite (per le quali risulti necessario rafforzare la capitalizzazione e garantire la continuità aziendale, date le condizioni di contesto), di costituire una cooperativa e di entrare, attraverso il rimborso graduale dei prestiti erogati dal SIF, nella compagine societaria.

SETTORI AMMESSI

i settori di attività considerati ammissibili per l’accesso al contributo sono tutti i settori previsti dai regolamenti comunitari applicabili, in particolare:

  • - turismo;
  • - attività di biblioteche, archivi, gestione aree archeologiche, musei ed altre attività culturali;
  • - tutela dell’ambiente;
  • - energie rinnovabili;
  • - welfare;
  • - manifatturiero;
  • - ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione).

BENEFICIARI

SONO DESTINATARIE DEL FONDO LE SEGUENTI CATEGORIE DI SOGGETTI:

  • Le Società Cooperative, anche neo-costituite e costituende, che abbiano sede operativa in Sardegna, e che presentino un piano di investimenti accompagnato da un processo di capitalizzazione della cooperativa.
  • Inoltre, per quanto concerne l’azione 2 Workers Buy-Out (WbO) i soci delle cooperative devono essere o dovranno essere dipendenti di imprese a rischio di interruzione dell’attività.

SPESE AMMISSIBILI

SONO AMMISSIBILI AL FINANZIAMENTO:

  • 1. le spese per investimenti fissi limitatamente a macchinari, impianti, attrezzature, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma degli opifici, direttamente connesse all’attività d’impresa nel limite del 50% dell’ammontare del prestito concesso;
  • 2. le spese per l’inserimento di un temporary manager nel limite del 25% dell’ammontare del prestito concesso.
  • 3. le spese connesse all’incremento del fabbisogno di capitale circolante.

Art. 7 – Caratteristiche del Finanziamento
Come anticipato nell’art. 1, gli interventi finanziari a carico del Fondo si concretizzeranno nella concessione
alla cooperativa di un finanziamento nella forma tecnica del prestito partecipativo aventi le seguenti
caratteristiche:

FINANZIAMENTO

Prestiti partecipativi alle società cooperative esistenti, anche neocostituite, o costituende:

IMPORTO

  • - Importo minimo: Euro 21.000
  • - Importo massimo: Euro 120.000

TASSO

  • - 0% per gli interventi fino Euro 60.000,00
  • - Per gli interventi di importo superiore a Euro 60.000,00 ad un tasso di interesse fisso pari al 15% del tasso di riferimento europeo vigente alla data dell’istruttoria;
  • - in ogni caso il tasso di interesse non potrà essere inferiore allo 0,50% annuo

DURATA MASSIMA

  • 60 mesi

Prestiti partecipativi a sostegno di interventi di “Workers buy-out” (Wbo):

IMPORTO

  • Importo massimo per singolo socio lavoratore: Euro 50.000;
  • l’eventuale apporto dei soci verrà analizzato caso per caso in base all’ammontare del credito richiesto

TASSO

  • Tasso di interesse pari al 15% del tasso di riferimento europeo vigente alla data dell’istruttoria;
  • in ogni caso il tasso di interesse non potrà essere inferiore allo 0,50% annuo

DURATA MASSIMA

  • massimo 10 anni
  • con massimo 2 anni di pre-ammortamento

DOMANDE

Per la ricezione delle domande si seguirà una procedura “a sportello”.

Le domande di accesso al Fondo potranno essere presentate a partire dal 10 febbraio 2017.

MAGGIORI INFORMAZIONI

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONIPULSANTE.CHIEDI.APPUNTAMENTO 2

 

professionisti.collaborazioni

 

 

SEI UN FORNITORE?
FINANZIA LE TUE VENDITE

FINANZIARE LE VENDITE DI ATTREZZATURE CHIEDI INFORMAZIONI
CHIEDI INFORMAZIONI


© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.

Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell\'articolo.